Ricerca per:

L’associazione culturale Firenze Suona, con il contributo di Fondazione CR Firenze e in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Firenze e Koan Studio, organizza un concorso musicale per  giovani gruppi e solisti italiani, di musica originale, denominato Firenze Suona Music Contest.

 

Il concorso nasce e si svolge a Firenze ma è rivolto al Paese intero, non avendo limiti territoriali (possono partecipare artisti e band provenienti da tutta Italia) né di genere musicale (sono ammesse tutte le categorie, le lingue e i dialetti).

 

Il bando di reclutamento rimane aperto fino al 15 dicembre 2020: in questo periodo vengono selezionati gli artisti e le band ammessi alle fasi successive. La fase dei quarti di finale è suddivisa in quattro puntate che si svolgono dallo studio Koan e sono trasmesse online sulla pagina Facebook del Firenze Suona Music Contest nel mese di febbraio 2021, seguite da due semifinali e una serata finale con premiazioni e partecipazione di ospiti e testimonial. Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito.

 

Soggetti coinvolti:

   –   Fondazione CR Firenze che ha creduto nella validità del progetto e nel suo valore sociale ed educativo e lo ha sovvenzionato con un contributo.

   –   Le istituzioni, tramite l’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Firenze.

   –   Koan Studio, partner del progetto, coinvolto come studio musicale presente in tutte le fasi del Contest, dall’ideazione fino alle premiazioni, con registrazioni multitraccia audio/video (in presenza di Finaz come produttore) e dirette streaming in studio o in sala prove.

   –   Radio Firenze come radio partner, con passaggi pubblicitari radio e social; inserimento dei singoli appuntamenti nelle rubriche apposite sia su Radio Firenze che su Radio Toscana; interviste, promo, condivisione eventi sui canali social; passaggi radiofonici del brano vincitore.

   –   TVR Teleitalia 7 Gold e TVR Più come partner televisivi con interviste, promo e passaggi televisivi dedicati al Contest.

   –   Musicalnews.com webzine musicale, come media partner con la pubblicazione delle notizie relative al contest e presente in giuria.

   –   Rock Nation testata giornalistica musicali indipendente, come media partner con la pubblicazione delle notizie relative al contest e presente in giuria.

      –   Audioglobe,  una delle distribuzioni discografiche leader del settore indipendente italiano, per la distribuzione digitale e fisica dei brani.

   –   L’ufficio stampa per musicisti Kizmaiaz, con la campagna radio per il singolo vincitore del Contest con redazione cartolina digitale, invio del singolo a centinaia di emittenti nazionali, monitoraggio passaggi radio, report settimanale, attività di recall e ricezione feedback, interviste e live set in studio.

   –   Crehathor con l’organizzazione di webinar musicali diretti da Lizard Accademie (Fiesole).

   –   Musicromia, negozio di strumenti con buoni spesa per i musicisti dei gruppi vincitori.

   –   Shunu Records/Tana del Rascal Records esegue uno scouting attento di tutti gli artisti durante tutte le fasi del contest, per individuare uno o più talenti con potenziale da esprimere su cui poter lavorare con un piano a lungo termine tramite un programma di produzione artistica e tutoring, con l’opportunità di un contratto discografico.

   –   KezzMe!, music service agency, con gli ospiti musicali per la serata finale, i Cage.

    –   Tipografia Artistica Fiorentina, per la stampa di manifesti, locandine, flyer, brochure e materiale informativo.

   –   Una giuria di qualità composta da numerosi addetti ai lavori (musicisti, discografici, critici e giornalisti musicali, ecc.).

 

Tutti gli eventi sono ad ingresso rigorosamente libero e gratuito. 

 

Firenze Suona Music Contest persegue principalmente i seguenti obiettivi:

   –   Valorizzare il talento dei giovani 

   –   Fornire un’offerta culturale variegata e diversa dai soliti cliché 

   –   Contribuire al fermento della cultura musicale tra adolescenti e giovani

   –   Sostenere musica e creatività, sperimentazione e ricerca artistica partendo da Firenze, come è già stato fatto decenni fa 

   –   Favorire lo scambio, le sinergie artistiche, il talento, la ricerca e le potenzialità musicali giovanili

   –   Stimolare la ripartenza in sicurezza per un settore – quello della musica e dello spettacolo – pesantemente e particolarmente colpito dalle conseguenze della pandemia